NEWS

Monsieur Dix-huitième. Divenir Re a Verona

Il 16 giugno 2020 alle ore 18:00 si svolge l’evento online Monsieur Dix-huitième. Divenir Re a Verona curato dalla Cooperativa Charta. L’evento, nella modalità della tavola rotonda, è stato organizzato in occasione del 225 anniversario dalla proclamazione a re di Francia di Luigi Stanislao Saverio di Borbone ovvero Luigi XVIII.


Il 16 giugno 2020 alle ore 18:00 si svolge l’evento online Monsieur Dix-huitième. Divenir Re a Verona curato dalla Cooperativa Charta. L’evento, nella modalità della tavola rotonda, si svolge in occasione del 225 anniversario dalla proclamazione a re di Francia di Luigi Stanislao Saverio di Borbone ovvero Luigi XVIII.
Durante l’evento verranno ripercorsi i fatti storici alla riscoperta degli eventi che portano Verona e Parma sotto l’attenzione della politica internazionale, quando Luigi XVIII divenne re di Francia proprio a Verona.  
Questo il link per accedere alla diretta: 
https://www.facebook.com/chartacooperativa/live/ 
Per l'occasione verrà inaugurato anche il canale Youtube della Cooperativa, Voci di Charta. 

Interverranno i seguenti relatori: Dott.ssa Valentina Dal Cin, professoressa a Ca' Foscari alla School for International Education, ed esperta del periodo storico che segna la fine della Serenissima Repubblica di Venezia e l’emigrazione tra Francia e Italia nel periodo. Dott.ssa Caterina Silva, Conservatrice presso il Museo Bodoniano di Parma, Capitale Italiana della Cultura 2020+21, ha trattato il caso tipografico della “Déclaration de Verone” scritta da Luigi XVIII e secondo le fonti con l’imprimatur di Bodoni. Giovanni Bertelli, Compositore dottorato presso Institut de Recherche et Coordination Acoustique/Musique, istituto fondato da Pierre Boulez. Il Maestro Bertelli ha trattato la storia della musica, con personaggi italiani al servizio della Francia come Giovan Battista Lully o Luigi Cherubini, compositore della messa per l’incoronazione di Luigi XVIII, sino ai musicisti che ancor oggi ricoprono ruoli di prestigio presso le più importanti istituzioni musicali di Francia. L’incontro verrà moderato da Mirko Gragnato, Charlemagne Youth Prize Laureate 2018 premio del Parlamento europeo nello stesso anno del Charlemagne Prize al Presidente Emmanuel Macron.    
Un viaggio archivistico tra storia e tipografia, un dialogo che unisce Italia e Francia dal barocco sino alle sperimentazioni di musica contemporanea. L'iniziativa per la sua pregevolezza storica ha ottenuto il patrocinio del Consolato Generale di Francia di Milano e quelli dei comuni di Verona e Parma che celebra nel 2020 il titolo di Capitale Italiana della Cultura. 

"Il primo ministro inglese inviò l'ambasciatore a Verona per contenere eventuali reazioni, gli inquisitori veneti non perdevano d'occhio e seguivano il nostro protagonista ad ogni piè sospinto, mentre dalla casa che lo ospitava partivano dispacci per raggiungere gli alti dignitari francesi, le lettere datavano Verona, Giugno 1795 e portavano la firma del nuovo re di Francia. Vi presentiamo Monsieur Dix-huitième".